HomeFitnessSport e disabilità, così vince la squadra dell'inclusione. Il ministro Locatelli alla...

Sport e disabilità, così vince la squadra dell’inclusione. Il ministro Locatelli alla presentazione dell’Open Italia di golf paralimpico al Conero

Date:

Related stories

spot_imgspot_img

ANCONA – La Lega continua a mettersi in gioco con le migliori energie perché nella sfida a campo aperto tra sport e disabilità vinca sempre la squadra dell’inclusione. Lo hanno ribadito da Ancona il ministro per le Disabilità Alessandra Locatelli e i consiglieri regionali Anna Menghi, referente regionale per il dipartimento Disabilità Lega, Mirko Bilò, vicecapogruppo e Lindita Elezi che hanno partecipato alla presentazione dell’Open d’Italia Disabili in programma al Conero Golf Club di Sirolo il 112 e 13 aprile prossimi.

L’orgoglio

«Siamo orgogliosi che la Regione Marche, grazie anche al lavoro di squadra della Lega con l’assessore allo sport Chiara Biondi e il gruppo consigliare, abbia raccolto una sfida a forte impronta valoriale oltre che sportiva come l’Open d’Italia Disabili – dichiara la consigliera Anna Menghi a margine della presentazione – Abbiamo colto una importante doppia opportunità: non solo Le Marche testimonial di inclusione attraverso lo sport che è metafora della vita, ma lo sono doppiamente attraverso uno sport che viene comunemente percepito come esclusivo rafforzando così la valenza del messaggio.

Ringrazio il presidente della Federazione Italiana Golf Franco Chimenti per la sensibilità e lungimiranza con cui ha avviato, pionieristicamente, un progetto che azzera nei fatti le differenze tra disabili e normodotati e per aver riconosciuto, con la scelta del nostro green sirolese, il grande lavoro che lo sport delle Marche, a livello istituzionale e associazionistico, porta avanti con rara concretezza sul tema delle disabilità come ricchezza e non come assenza»

Promozione e destagionalizzazione

“Un evento non solo di grande impatto sportivo e sociale, ma anche promozionale in funzione della destagionalizzazione turistica – concludono Bilò Menghi ed Elezi – Per la giunta Acquaroli il binomio sport-turismo è un asset strategico per lo sviluppo dell’economia regionale: la scelta della Federazione Golf di sottoscrivere, per la prima volta in Italia e proprio con le Marche, un’intesa triennale per l’Open d’Italia Disabili conferma che siamo sulla buona strada”.

- Never miss a story with notifications

- Gain full access to our premium content

- Browse free from up to 5 devices at once

Latest stories

spot_img