HomeFitnessRiminiWellness 2024 rinnova le sue partnership strategiche

RiminiWellness 2024 rinnova le sue partnership strategiche

Date:

Related stories

spot_imgspot_img

(Teleborsa) – RiminiWellness, la consueta manifestazione primaverile organizzata da Italian Exhibition Group alla Fiera di Rimini, si conferma un riferimento internazionale per l’universo del fitness e del benessere, grazie al rinnovo e alla finalizzazione di preziose collaborazioni volte ad arricchire l’esperienza professionale dei partecipanti.

La 18esima edizione della, in programma dal 30 maggio al 2 giugno a Rimini Fiera e sulla Riviera, si conferma un appuntamento importantissimo per le associazioni di settore ed i professionisti provenienti da ogni angolo del mondo.

Fra i partner strategici c’è ANIF – Associazione Italiana Impianti Sportivi e Fitness, protagonista con un convegno istituzionale sugli sviluppi e l’applicazione della Riforma dello Sport, una tavola rotonda sul Movimento per la Salute e le Palestre della Salute in Italia e uno stand dedicato alla consulenza legale, fiscale e gestionale.

Presente anche Ciwas – Confederazione Italiana Wellness e Attività Sportive, che continuerà a offrire il suo sostegno attraverso un ampio network di operatori, consolidando i legami all’interno della community di settore con un ricco programma di incontri.

ASI – Associazioni Sportive Italiane proporrà una serie di iniziative dedicate sia ai professionisti che al grande pubblico di appassionati mirate a sottolineare l’importanza dell’educazione continua nel mantenimento e nel miglioramento della salute collettiva, mentre la FIF – Federazione Italiana Fitness, rimarrà il punto di riferimento per la formazione dei trainer, con un focus sull’inclusione sociale attraverso lo sport e il fitness.

La vocazione internazionale di RiminiWellness trova riscontri attraverso la collaborazione con il network di EuropeActive, l’associazione europea per il fitness e l’attività fisica, che vede tra le sue fila società come DSSV, Swissactive, Freizeit und Sportbetriebe Wirtschaftskammer Österreich, UK Active, FNEAPL, SKY, Portugal Activo, Turkish Sports Industry Association, FISAF/Ceska Komora Fitnes, North-Macedonia Active, Polish Fitness Federation, che favoriranno la partecipazione di operatori da Nord Europa, Europa Centrale, Area dei Balcani, Bacino del Mediterraneo e Nord America.

Anche per il 2024, l’Agenzia ICE e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale collaboreranno con RiminiWellness nell’organizzazione di una delegazione di buyer provenienti da Europa, Nord America e bacino del Mediterraneo, che avranno così l’opportunità di incontrare l’offerta italiana di macchinari ed attrezzature per il settore fitness and health.

Nell’ambito questa cornice internazionale, EPSI, organizzazione no profit di respiro internazionale, unirà membri pubblici e privati legati allo sport da ogni angolo d’Europa, con l’obiettivo di promuovere l’innovazione nel settore sportivo, mentre Non ultima la presenza in fiera di ISSA Europe, rinomata istituzione nel campo delle certificazioni nel fitness che conta numerosi percorsi formativi proposti e una Academy, il centro di addestramento per Personal Fitness Trainer.

Tra i debutti a RiminiWellness, quello di Clust-ER Health, il cluster Industrie della Salute e del Benessere supportato dalla Regione Emilia-Romagna e composto da una rete diversificata che include grandi imprese, PMI, università, centri di ricerca, strutture sanitarie, enti di formazione e associazioni di pazienti. In collaborazione con il Tecnopolo di Rimini organizzerà un workshop focalizzato su “Turismo, Salute e Benessere” e lancerà la prima edizione dell’Osservatorio Start up nel settore della salute e del benessere, coinvolgendo numerose aziende emergenti.

Per la prima volta a RiminiWellness anche Confartigianato, sostenitrice dello sport come pilastro del Made in Italy. Per questa ragione, sarà presente in fiera con una mostra che mette in scena la straordinaria varietà e qualità della produzione artigiana del settore e due incontri sulle sfide per i professionisti dello sport e sull’autodifesa anti-violenza per le donne.

Infine, si segnala la partecipazione del progetto Rete delle Città Sane, promosso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che nasce per aiutare le città a giocare un ruolo chiave e diventare esse stesse le prime promotrici della salute e del benessere del cittadino e della comunità.

- Never miss a story with notifications

- Gain full access to our premium content

- Browse free from up to 5 devices at once

Latest stories

spot_img